NihilScio

 Italiano                              Home              Ricerche di oggi:

Continua la ricerca sul web:      NS www.nscio.com - ©2009-2012 Iuppiter 
Nihil Scio, Sed Unum Scio, Nihil Scire

  Educational search engine - Motore di ricerca tematico - contatti

 
Italiano Latino Scuola primaria Didattica Filosofia Storia Diritto Arte Inglese Religioni Economia Fisica
Chimica Geografia Matematica Medicina Scienze Elettrotecnica Meccanica Trasporti Tecnologia Sicurezza Enciclopedie

Coniuga verbi Aiuto per la composizione It EnEs
Cerca sinonimi  
  Cerca  frasi:
Altre utilità nel
Laboratorio di Italiano
Versione italiana Italiano English version English Spanish version Español Latin version Latino
Ricerca in vocabolari
restante participio presente di restare = che resta

restare = verbo intr. fermarsi, trattenersi in un luogo

restante participio presente di restare = che resta

restare = verbo intr. fermarsi, trattenersi in un luogo

Questa volta, però, – debbo dirlo – la mia foga proveniva anche dal desiderio di sfondare la trista ragna ordita da quel laido vecchio, e farlo restare con un palmo di naso; dal pensiero della povera Oliva; e anche – perché no? – dalla speranza di fare un bene a quella ragazza che veramente mi aveva fatto una grande impressione. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )

Non m' importava il perchè , non m' importava il come — ma non volevo restare a parte , in seconda o terza fila , tra le persone semplicemente interessanti , semplicemente curiose e colte e intelligenti . (G .Papini - Un uomo finito)

Non già restare al suo cospetto come un meccanismo cerebrale , come una lente reticolata , come un nomenclatore e un misuratore ma buttarcisi dentro a capofitto e farsi penetrare da lei e penetrarla ; sentire in noi il suo eterno multicolore , multisuono , multisapore fluire , accordarlo col pulsare del nostro sangue , col battito del nostro cuore . (G .Papini - Un uomo finito)

Tutte le tavole di valori si sono spezzate in questi interni scontorcimenti ; ogni speranza è scolorita nel buio di questi anni ; le ancore possibili di salvezza non son che uncini per restare appiccicato a una terra , a una vita che non ha — 267 —

Per non restare al di sotto di quelle sue compagne , e per condiscendere nello stesso tempo al suo nuovo genio , rispondeva che , alla fin de' conti , nessuno le poteva mettere il velo in capo senza il suo consenso , che anche lei poteva maritarsi , abitare un palazzo , godersi il mondo , e meglio di tutte loro ; che lo poteva , pur che l'avesse voluto , che lo vorrebbe , che lo voleva ; e lo voleva in fatti .(Manzoni-I Promessi Sposi)

Dispiacente lo seguii e pensai di restare con lui per distoglierlo dai pensieri tristi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)

Chi ha provato di restare per giorni e settimane accanto ad un ammalato inquieto , essendo inadatto a fungere da infermiere , e perciò spettatore passivo di tutto ciò che gli altri fanno , m’intenderà .(I.Svevo - La coscienza di zeno)

Poi si rivolse a me: – Che cosa dice? Mi abbandonò per un istante , ma ritornò subito a me: – Quando potrò uscire? Il dottore incoraggiato da tanta mitezza mi esortò a dirgli che si forzasse di restare più a lungo nel letto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)

Ero deciso: avrei costretto mio padre di restare almeno per mezz’ora nel riposo voluto dal medico .(I.Svevo - La coscienza di zeno)

Intanto io non sapevo restare al mio mastro e perdetti ogni rispetto per i miei insegnanti , tanto più che ora l’Olivi non pareva tanto sicuro di aver fatto bene .(I.Svevo - La coscienza di zeno)

Il dissenso si dileguò quando si levò un po’ di vento che indusse anche Giovanni di restare con noi , nella piccola stanza calda .(I.Svevo - La coscienza di zeno)

Il suono delle parole – o così mi parve – era abbastanza brusco , ma non il significato , perché in complesso la lasciavo arbitra di decidere lei se avessi dovuto andarmene o restare e tradire Augusta .(I.Svevo - La coscienza di zeno)

Tutto continuava a restare in sospeso .(I.Svevo - La coscienza di zeno)

– Per lungo tempo avrò paura di restare sola .(I.Svevo - La coscienza di zeno)

Da vivo già mi faceva tanta paura! E per la prima volta , timidamente , mi propose di restare con lei la notte intera .(I.Svevo - La coscienza di zeno)

Da allora , quando sentivo il bisogno di onestà e purezza , non occorse più abbandonarla , ma potei restare con lei e cambiare discorso .(I.Svevo - La coscienza di zeno)

Io ero molto stanco e anche nel breve tempo in cui essa potè restare con me , lottai col sonno .(I.Svevo - La coscienza di zeno)

Le dichiarai ch’io l’amavo , che non sapevo più restare senza di lei e che d’altronde mi pareva di esigere da lei il sacrificio della sua vita , visto che io non potevo offrirle niente che potesse eguagliare quanto le veniva offerto dal Lali .(I.Svevo - La coscienza di zeno)

Vedendo che piangeva tuttavia , ma sempre fra le mie braccia , osai un tono più risoluto: voleva dunque compromettermi? Non avevamo sempre detto che avremmo fatto di tutto per risparmiare dei dolori a quella povera donna ch’era tuttavia mia moglie e la madre di mia figlia? Parve che Carla si ravvedesse , ma volle restare sola per calmarsi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)


Coniugazione del verbo:  forma: attiva ausiliare: essere intransitivo

INDICATIVO      
Presente Imperfetto Passato remoto Futuro semplice
io resto
tu resti
egli resta
noi restiamo
voi restate
essi restano
io restavo
tu restavi
egli restava
noi restavamo
voi restavate
essi restavano
io restai
tu restasti
egli restò
noi restammo
voi restaste
essi restarono
io resterò
tu resterai
egli resterà
noi resteremo
voi resterete
essi resteranno
Passato prossimo Trapassato prossimo Trapassato remoto Futuro anteriore
io sono restato
tu sei restato
egli é restato
noi siamo restati
voi siete restati
essi sono restati
io ero restato
tu eri restato
egli era restato
noi eravamo restati
voi eravate restati
essi erano restati
io fui restato
tu fosti restato
egli fu restato
noi fummo restati
voi foste restati
essi furono restati
io sarò restato
tu sarai restato
egli sarà restato
noi saremo restati
voi sarete restati
essi saranno restati
CONGIUNTIVO      
Presente Imperfetto Passato Trapassato
che io resti
che tu resti
che egli resti
che noi restiamo
che voi restiate
che essi restino
che io restassi
che tu restassi
che egli restasse
che noi restassimo
che voi restaste
che essi restassero
che io sia restato
che tu sia restato
che egli sia restato
che noi siamo restati
che voi siate restati
che essi siano restati
che io fossi restato
che tu fossi restato
che egli fosse restato
che noi fossimo restati
che voi foste restati
che essi fossero restati
CONDIZIONALE
Presente Passato
io resterei
tu resteresti
egli resterebbe
noi resteremmo
voi restereste
essi resterebbero
io sarei restato
tu saresti restato
egli sarebbe restato
noi saremmo restati
voi sareste restati
essi sarebbero restati
IMPERATIVO
Presente
-
resta
resti
restiamo
restate
restino
   
       
INFINITO   PARTICIPIO   GERUNDIO  
Presente Passato Presente Passato Presente Passato
restare essere restato restante restato restando essendo restato


INFINITO   PARTICIPIO   GERUNDIO  
Presente Passato Presente Passato Presente Passato
restare essere restato restante restato restando essendo restato
Coniugazione del verbo: restare forma: attiva ausiliare: essere intransitivo